Chi siamo

Majo: borse in pelle fatte a mano e bijoux artigianali

Lavorazione di borsa in pelle a spalla | Majo

Il primo nucleo dell’azienda è stato fondato nel 1986 da Carla Coppari, laureata presso l’Istituto Superiore di Design Industriale (ISIA) di Roma, e da Stefano Romani, esperto in oreficeria.

Il marchio Majo vero e proprio nasce quando Roberto Coppari, attuale direttore commerciale e responsabile marketing, entra a far parte del gruppo.

Majo muove importanti passi nel mercato nazionale e definisce come proprio business la produzione di borse in pelle fatte a mano e di bijoux artigianali, che permettono alla poliedrica e vivace creatività dei due fondatori, Stefano Romani e di Carla Coppari, di esprimersi completamente.

Nel 1990 il marchio Majo partecipa ai primi eventi fieristici nazionali di settore, mentre al 1991 risale il primo viaggio oltremare.
Da allora le borse in pelle Majo sono un presenza costante negli importanti eventi espositivi internazionali. Nel corso degli anni l’azienda ha stabilito connessioni e collaborazioni con prestigiosi gruppi come Saks NY, Harrod’s London, Takashimaya NY e Japan e Printemps Paris.

Borse in pelle: lavorazione artigianale

La tradizione e l’innovazione si incontrano e si esprimono nelle pratiche e nei gesti che danno vita alle borse in pelle fatte a mano e ai piccoli gioielli artigianali.
Il nome Majo fa riferimento al ‘Grande Maglio’ della “Società delle Fucine” di Terni, importante polo siderurgico dei primi anni del ‘900.
Il rumore del maglio scandiva il ritmo delle giornate della collettività dando vita a un sentimento di appartenenza; allo stesso modo oggi il marchio Majo è un riferimento per una comunità che punta a “essere” prima che ad “apparire”. La sfida dei tre soci è stata quella di dare vita a collezioni di borse in pelle e di bijoux dallo stile moderno e attuale, affidandosi alle esperte maestranze e alla valorizzazione delle lavorazioni artigianali caratteristiche del territorio delle Marche.